Romanzi storici

“La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi.” Cicerone
Scorri la pagina oppure clicca sul nome che vuoi approfondire. Ricorda che se vuoi ordinare un titolo non presente nella lista puoi farlo attraverso il form di prenotazione, ti basta scrivere il titolo che stai cercando e sarai contattato.

Il cavallo rosso

Eugenio Corti

Anno edizione: 2015
Pagine: 1080 p.
Prezzo: 24 €

Uscito nel Maggio 1983, “Il cavallo rosso” è stato subito accolto dai lettori e dai critici non condizionati da ideologie, come un grande caso letterario; tale si è confermato con il succedersi delle edizioni. Le sue vicende romanzesche e insieme vere, si intrecciano inestricabilmente con i grandi avvenimenti che hanno sconvolto il mondo tra il 1940 e il 1974. Catturato dalla trama densissima, il lettore compie di pagina in pagina l’esperienza straordinaria consentita dalla grande letteratura: gioisce, soffre, ride, piange, cresce insieme ai protagonisti e gli altri personaggi del romanzo e, nel contempo, si accorge di diventare più chiaro a sè stesso, più consapevole del perché della vita e del significato del mondo.

Gli ultimi soldati del re

Eugenio Corti

Anno edizione: 2015
Pagine: 320 p.
Prezzo: 18 €

Gli ultimi soldati del Re d’Italia sono quelli che nel 1944 e ’45, inquadrati nell’esercito regolare, hanno combattuto insieme con gli “Alleati” contro i tedeschi. Non con odio ma spinti da senso del dovere, amore per la patria, desiderio di finire al più presto una guerra che lacerava i corpi e le coscienze. La storia di questi uomini, negli annali dell’Italia ufficiale, occupa un ruolo minore: fin qui si è preferito proporre, e anche imporre, la storia parallela della resistenza partigiana. È una delle ragioni per cui, con questo libro, Eugenio Corti coglie ancora una volta di sorpresa il panorama storico e narrativo italiano.

Catone l’antico

Eugenio Corti

Anno edizione: 2015
Pagine: 440 p.
Prezzo: 18 €

È anzitutto la storia di un uomo, Marco Porzio Catone (Cato maior), emblema della romanità in un tempo di mutamenti epocali, che sorprendentemente per certi aspetti richiama il nostro. Durante tutta la vita Catone è un contadino, oltre che soldato, console, censore, oratore, storico e anche verseggiatore nell’arcaico metro saturnio. Intorno a lui c’è il popolo romano esso pure culturalmente ancora di contadini, il quale quasi senza volerlo, trascinato dalla storia, nello spazio di soli cinquant’anni finisce col soggiogare l’intero mondo conosciuto. Nei suoi diversi incarichi Catone affronta con grande fermezza i maggiori pericoli che minacciano Roma: tra essi la corruzione (che la grande cultura greca entrando nel giovane mondo romano si trascina al seguito), l’economia di Cartagine (fondata sullo schiavismo elevato al massimo grado), e l’eccesso di popolarità degli stessi generali romani emergenti. Resi con la forza della grande letteratura tornano nel romanzo a vivere sotto i nostri occhi gli uomini di allora: popolani, nobiles, schiavi, legionari, sordidi affaristi (che Catone pretore scaccia dalla sua provincia), le severe donne romane, i liberi barbari della Spagna, i temerari pirati illirici, i Greci orgogliosi ma ormai incapaci di indipendenza. Tornano in particolare a vivere, uscendo dai monumenti in cui li ha pietrificati la storia, i due maggiori contendenti di allora: Scipione (naturaliter christianus, secondo Corti) e Annibale, lo stratega incomparabile, che non riesce a salvare dalla rovina la sua amatissima patria.

L’ombra del padre Il romanzo di Giuseppe

Jan Dobraczynski

Anno edizione: 2002
Pagine: 368 p.
Prezzo: 21 €

Dobraczynski si è cimentato nell’impresa di ricostruire la “storia di Giuseppe”. Giuseppe vi emerge come il “tipo” dell’uomo credente, posto improvvisamente di fronte ad una imprevedibile chiamata di Dio. Incarnazione “ideale” del resto d’Israele, è combattuto lungo tutto il corso della sua vita fra le giuste esigenze umane e la richiesta improrogabile di Dio. In questa tensione continua egli macera e matura la propria fede.

Lettere di Nicodemo

Jan Dobraczynski

Anno edizione: 2000
Pagine: 400 p.
Prezzo: 18 €

In questo romanzo Jan Dobraczynski ci offre una narrazione dei fatti evangelici riflessa nella coscienza di un contemporaneo di Cristo, Nicodemo, citato solo tre volte nel Vangelo. Nella finzione letteraria, egli scrive lettere a un amico, Giusto, nelle quali alle vicende familiari – l’amore per la moglie Ruth, gravemente ammalata, destinata alla morte dopo una terribile agonia – si intreccia la storia dei suo incontro con Gesù. Nicodemo è l’espressione della nostra coscienza di moderni, ed in realtà il Cristo è presente e contemporaneo ad ogni generazione. Nostri si dimostrano i suoi dubbi, la sua simpatia per il Redentore frenata da riserve e da piccole viltà, il suo timore di un’adesione ai Maestro che metta in pericolo l’autonomia intellettuale. La parola conclusiva è all’amore del Redentore, veicolo di luce e di pace per l’anima di Nicodemo, indicazione ed esplicito invito al lettore.Il quadro di questa corrispondenza è storicamente e geograficamente attendibile. L’ambiente religioso e sociale, nelle discrete notazioni, è vivo e psicologicamente vero.

Le rose di Turingia Santa Elisabetta d’Ungheria

Jan Dobraczynski

Anno edizione: 2018
Pagine: 520 p.
Prezzo: 29 €

Romanzo biografico su santa Elisabetta d’Ungheria, donna affascinante sia nei suoi aspetti freschi e gioiosi, sia nei suoi lati più bui e sofferti. La sua santità è la faticosa ricerca di equilibrio tra forze contrastanti, impersonate dalle sue guide spirituali: da una parte la letizia e l’entusiasmo dei francescani; dall’altra il cupo rigore e il gelido fanatismo di Corrado di Marburgo incapace di apprezzare la squisita bellezza del fiore che coltiva. La protagonista e i personaggi principali sono pennellati con vigore, così come il contesto storico: la potenza crescente dei langravi di Turingia e Sassonia, l’ascesa dei Cavalieri Teutonici, gli inizi del francescanesimo, la crociata e l’imperatore Federico II.

Una fiamma inestinguibile L’avventurosa vita di Sant’Agostino

Louis de Wohl

Anno edizione: 2015
Pagine: 350 p.
Prezzo: 13 €

Una vita tumultuosa quella di Sant’Agostino: nato ricco e immerso in una cultura pagana, il suo percorso tormentato lo condusse fino a diventare uno dei massimi teorici del Cristianesimo del primo millennio, nonché uno dei più grandi pensatori nella storia dell’umanità. Questo è il romanzo di una conversione, in cui un giovane vanesio, con un insaziabile desiderio di scoprire il senso della vita e un’attrazione altrettanto insaziabile per il peccato, non solo diventò credente, ma si trasformò in un intellettuale geniale che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia. Raccontando le curiosità private della sua vita e i personaggi che lo influenzarono, dalla figura eroica della madre, santa Monica, al grande Ambrogio vescovo di Milano, Louis de Wohl tratteggia il ritratto vigoroso di un personaggio immortale, mai così vicino a ognuno di noi.

L’ultimo crociato Il ragazzo che vinse a Lepanto

Louis de Wohl

Anno edizione: 2010 Pagine: 402 p.
Prezzo: 13 €

Giovanni d’Austria, figlio naturale di Carlo V e fratello di Filippo II re di Spagna, era poco più che un ragazzo quando guidò le truppe cristiane nella battaglia di Lepanto, riportando una decisiva vittoria che impedì la conquista musulmana dell’Europa. Un destino segnato dalla conversione e dalla riscoperta della fede, che lo porta a combattere per realizzare una volontà superiore. Louis de Wohl ci racconta la Spagna del XVI secolo – la vita dei nobili e quella del popolo, la ferocia dei Turchi e il coraggio dei soldati – in un grande arazzo storico tra intrighi, amori, amicizie, tradimenti e colpi di scena, dando vita a un romanzo ricco e appassionante. Postfazione di Enrique García Hernán «Che l’uomo si chiamasse Principe o Eccellenza o non avesse affatto un nome, non aveva importanza. Come mangiasse o bevesse o vestisse, se fosse seduto su un trono o sul più basso sgabello, non aveva importanza. Anche se avesse o no trovato la felicità tra le braccia di una moglie, poco contava al confronto del più grande di tutti i problemi. Poiché l’uomo apparteneva non a se stesso, ma a Dio. Per questo i cavalieri delle passate età lasciavano le loro mogli e i loro castelli per amore della Croce».

La liberazione del gigante

Louis de Wohl

Anno edizione: 2015
Pagine: 371 p.
Prezzo: 39,95 €

Tredicesimo secolo. Mentre si prepara la sesta crociata, due uomini attraversano la storia e l’Europa: Piers, coraggioso cavaliere idealista al seguito dell’imperatore Federico II, e il giovane Tomaso che, abbandonando la ricca e influente famiglia, fa voto di povertà ed entra nell’ordine domenicano per intraprendere uno dei più straordinari cammini di fede della cristianità. In una narrazione vivace e appassionante, de Wohl illumina i lati più intensi della figura di san Tommaso d’Aquino e pone la vita del grande frate domenicano al centro di un suggestivo affresco storico che, intrecciando le vicende dei personaggi con i principali eventi dell’epoca, ripercorre gli anni dei violenti attriti tra impero e papato ed entra nel fuoco del problema da cui è nata la civiltà europea: il rapporto tra fede e ragione. Introduzione di Francesco Ventorino e Sergio Cristaldi

La città di Dio Storia di san Benedetto

Louis de Wohl

Anno edizione: 2015
Pagine: 382 p.
Prezzo: 12 €

Le strade dell’antica Roma sono in tumulto per la visita ufficiale di Teodorico, re degli Ostrogoti e nuovo re d’Italia. Tra la folla si nasconde un ragazzino determinato ad assassinare il conquistatore barbaro, ma il tentativo viene stroncato sul nascere dalle guardie reali. Il giovane attentatore si chiama Pietro ed è il figlio adottivo del nobile filosofo romano Boezio. A portarlo in salvo è Benedetto, giovane studente, che diventerà suo tutore. Inizia così la storia di Benedetto da Norcia: in una Roma in rovina, lasciva e immorale, dominata dalle forze barbariche. Un deserto spirituale dal quale Benedetto saprà allontanarsi, trascorrendo lunghi anni in solitudine per poi dare vita a comunità religiose destinate a diventare fulgidi esempi della sua Regola, fino alla fondazione del celebre monastero di Montecassino, la cittadella di Dio: dentro e fuori le sue mura san Benedetto saprà lasciare un’impronta indelebile.

La mia natura è il fuoco Vita di Caterina da Siena

Louis de Wohl

Anno edizione: 2014
Pagine: 396 p.
Prezzo: 13 €

Lo sguardo con cui l’Autore indaga i protagonisti dei suoi romanzi è attento a cogliere la dimensione dell’uomo quale protagonista della storia, chiamato a svolgervi un ruolo unico e irripetibile nel rispondere alla chiamata di Dio. E Caterina, come san Tommaso ne La liberazione del gigante e sant’Elena ne L’albero della vita, assume con libertà la vocazione e la missione a cui è stata chiamata, che la porterà a vivere la carità fra gli appestati di Siena, e poi ad Avignone, per convincere il Papa a riportare a Roma la sede pontificia. “La mia natura è il fuoco.” Queste parole di santa Caterina bene esprimono la forza di questo personaggio: la sua eccezionalità traspare in ogni gesto e in ogni circostanza, sino a costruire la forma della santità della vita.

La gloriosa follia Un romanzo del tempo di san Paolo

Louis de Wohl

Anno edizione: 2014
Pagine: 462 p.
Prezzo: 14 €

Dalla gioventù, trascorsa come devoto e severo studioso ebreo e feroce persecutore dei cristiani, alla miracolosa conversione sulla via di Damasco, fino all’instancabile impegno missionario e al martirio a Roma, Paolo di Tarso rappresenta una delle figure fondamentali della cristianità. Personaggio combattivo e affascinante, san Paolo emerge da questo romanzo in tutta la sua complessità: attraverso la sua storia e quella del suo tempo, de Wohl ripercorre le tappe decisive del percorso che portò Paolo a diventare uno dei più ispirati apostoli del messaggio cristiano, e ci restituisce l’umanità e la grandezza di un uomo che, guidato dall’amore per Cristo e per il prossimo, seppe regalare a un mondo in declino la fiamma viva e travolgente di una nuova fede.

La tunica

Lloyd C. Douglas

Anno edizione: 2020

Pagine: 576 p.

Prezzo: 13 €



Inviato dal Senato in Palestina a presiedere le truppe di frontiera, Marcello Gallio dovrà eseguire la condanna a morte di un pericoloso ribelle sovversivo che ha minacciato di distruggere il tempio di Gerusalemme. Dopo la crocifissione si aggiudica ai dadi la sua veste. Toccato da quell’uomo e da quell’indumento “insanguinato” che trema di una luce misteriosa, Marcello sente di avere una missione: redimersi dal peccato di aver crocifisso un innocente.
Travestito da mercante di stoffe, inizia un lungo pellegrinaggio che lo porta sui luoghi frequentati da Gesù fino ad arrivare a Roma, dove scopre il regime di terrore di Caligola e gli inizi della persecuzione dei cristiani. La sua indagine su quel giusto lo porterà alla conversione.
Dal romanzo è stato tratto l’omonimo colossal hollywoodiano, del 1953, vincitore di ben due premi Oscar e del Golden Globe come miglior film drammatico, con un cast stellare, tra cui Richard Burton nel ruolo di Marcello.

Non hai trovato quello che cercavi?
Puoi prenotare il libro che più desideri semplicemente compilando questo form: